La Gazzetta

Fondata nel 1992 dal maestro Mauro Presini e da Andrea Ghetti, Caterina Rossi, Elisa Frignani, Francesco Casini, Lorenzo Dalla Muta, Luca Rubbi, Nicola Forlani, la “Gazzetta del Cocomero” è un giornale scritto e disegnato dai bambini e dalle bambine della scuola elementare “Bruno Ciari” di Cocomaro di Cona.
È un giornale autoprodotto cioè esce regolarmente per il ventiquattresimo anno grazie al solo contributo di tutti coloro che si abbonano o che lo comprano; anche quest’anno scolastico usciranno quattro numeri di venti pagine ciascuno. 

gz-65Il giornale ha l’intento di dare la parola ai bambini, in quanto cittadini, offrendo loro la possibilità di esprimere e comunicare liberamente il proprio pensiero.
In questi anni, sono stati pubblicati disegni e testi scritti nei modi più diversi, proprio in base alle esigenze comunicative manifestate dai bambini stessi: racconti, filastrocche, poesie, interviste reali o impossibili, fumetti, ipotesi scientifiche e matematiche, giochi linguistici, ricette, istruzioni per costruire oggetti, recensioni di libri: tutto ciò che ha stimolato e stimola l’interesse dei bambini, che sentono il desiderio di voler esprimere e condividere con altri (bambini o adulti che siano).
Nei testi pubblicati, non compare mai il nome dell’autore perché il metodo di lavoro che viene privilegiato è proprio quello del lavoro di gruppo, in cui è necessario condividere le idee, imparando a cooperare, a rispettare le opinioni altrui e a riconoscere la diversità come un’opportunità per crescere e migliorarsi.
gz-68Sono state pubblicate anche storie utilizzando i simboli PCS, utilizzati per facilitare processi comunicativi in bambini con difficoltà di linguaggio, che sono state accolte con curiosità ed interesse anche da tutti gli altri compagni.
Potete trovare la “Gazzetta del cocomero” presso la scuola “Bruno Ciari”, nelle librerie Feltrinelli e IBS/Libraccio di Ferrara e si può ricevere direttamente a casa
abbonandosi.
Chiunque è libero di sostenere “La Gazzetta del Cocomero”, ciò permetterà di continuare ad inviare gratuitamente copie alle biblioteche cittadine, ai consultori della città dove i bambini si recano per le vaccinazioni e ad una serie di ospedali con reparto di  Oncologia Pediatrica (compreso il Gustave Roussy di Parigi)

(di Patrizia Angeloni, maestra elementare e consigliera)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...