Il bilancio della Gazzetta

Oltre ai contenuti da inserire, dall’anno scorso abbiamo riproposto agli alunni più grandi di classe quinta di occuparsi del lato gestionale del giornalino.
Questo significa non solo predisporre la campagna e la raccolta abbonamenti, ma anche curare e redigere il vero e proprio bilancio della “Gazzetta del cocomero”, sia settimanale che conclusivo.
Come insegnante posso dire che si è rivelata un’occasione molto interessante per fare matematica in modo concreto ed operativo sul campo: è il “sapere agito” di cui si parla spesso ultimamente nella scuola. 

bilancio_01Alla base di questo lavoro di gruppo c’è la suddivisione degli incarichi, in modo che ogni bambino partecipi attivamente e che tutti possano collaborare alla realizzazione di un progetto comune.
Questo aspetto è molto importante, poiché presuppone che ci sia da parte di ognuno un’assunzione di responsabilità rispetto alle proprie azioni ed al proprio modo di agire.
Dopo una discussione comune, ad ogni bambino è chiesto di esprimere la propria preferenza in base a quelle che sente essere le proprie attitudini, imparando così a confrontarsi non solo con gli altri ma anche con se stesso.
Alcuni assumono l’incarico di CASSIERI, coloro i quali si occupano insieme all’insegnante di gestire la cassa del giornalino e di controllare tutte le operazioni di entrata/uscita; la tracciabilità di tutti i movimenti e la distinzione fra abbonamenti, donazioni e acquisto di una copia sono possibili consultando il “registro PRIMA NOTA”, curato dai bambini responsabili, così come il rilascio delle RICEVUTE è compito dei segretari che ricoprono questo ruolo.
bilancio_02Nome ed indirizzo di chi si abbona vengono trascritti sull’apposito REGISTRO ABBONATI da chi cura questa parte, mentre di uguale importanza risultano essere i ruoli di “ADDETTI AGLI ACQUISTI”, di chi si occupa della DOCUMENTAZIONE attraverso foto e/o disegni, di chi accompagna i bambini delle altre classi ad effettuare l’abbonamento: i cosiddetti FILATORI.

Infine ci sono coloro i quali hanno il compito di curare le RELAZIONI con insegnanti e genitori: a giugno 2016, ad esempio, questo gruppetto di ragazzi ha esposto tutto il lavoro svolto durante l’anno e presentato il bilancio finale all’insegnante fiduciario e ai genitori rappresentanti di classe della scuola.
Alla luce di tutto ciò, direi che MOTIVAZIONE, COLLABORAZIONE RESPONSABILITÀ possano definirsi le parole chiave di questo percorso.

(di Lorella Liverini, maestra elementare e consigliera)

P.S. I disegni che illustrano questo post sono dei bambini e delle bambine della classe quinta dell’anno scolastico 2015-2016. Per ingrandirli, cliccaci sopra.

bilancio_03 bilancio_04 bilancio_05
bilancio_06 bilancio_07 bilancio_08
bilancio_09 bilancio_10 bilancio_11

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...